Unesco - Centro UNESCO Bologna

Vai ai contenuti

Menu principale:

UNESCO è un' Agenzia specializzata delle Nazioni Unite che opera al suo interno sotto il coordinamento del Consiglio Economico e Sociale, direttamente collegato all'Assemblea Generale dell' ONU e si occupa di tematiche economiche, culturali, sociali, educative e sanitarie.
L'obiettivo dell' Organizzazione è stato così definito: "contribuire alla pace e alla sicurezza promuovendo la collaborazione tra le Nazioni attraverso l'educazione, la scienza e la cultura onde garantire il rispetto universale della giustizia, della legge, dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali che la Carta delle Nazioni Unite riconosce a tutti i popoli, senza distinzione di razza, sesso, lingua o religione
" .
Quello che caratterizza l'idea di "diritti dell'uomo" è il fatto di inscriverli esplicitamente nel diritto (orale o scritto), di riconoscere loro un' applicazione universale ed una forza superiore ad ogni altra norma.
L'unanimità è implicitamente convocata come fonte della legittimità di questi diritti.
Se da un punto di vista speculativo l'argomento aveva affascinato molti filosofi greci (Aristotele, gli Stoici), nella pratica il concetto di "diritti dell'uomo" viene affrontato storicamente per la prima volta nel VI sec. A. C. da Ciro il Grande, che fece emanare il testo scolpito sul c.d. "cilindro di Ciro", la prima "carta dei diritti dell'uomo", che promuoveva una forma elementare di libertà e tolleranza religiosa.
Nel 1215, il re d'Inghilterra Giovanni Senzaterra fu costretto dai baroni del regno a concedere la Magna Charta Libertatum. Essa rappresenta il primo documento fondamentale per la concessione di diritti ai cittadini perché impone al re il rispetto di alcune procedure, limitando la sua volontà sovrana per legge. In seguito si diffuse l' Habeas Corpus (che imponeva di condurre un suddito imprigionato davanti ad un tribunale per un giusto processo o la scarcerazione in alternativa) per giungere poi nel tempo alla prima e vera carta formale dei diritti dell'uomo, conosciuta come "Dichiarazione dei diritti dell'uomo e del cittadino
", nata nel 1789 dalla Rivoluzione francese.

Torna ai contenuti | Torna al menu